Installazione di Mantis 1.3.0 step by step

Server Tony Arcucci

E’ il mio bug tracker preferito, no frills e Google style, giusto quello che serve per lavorare, ora descriverò l’installazione di Mantis versione 1.3.0.

Installazione di Mantis

Prepariamo il website, per esempio http://mantis.mycompany.xyz, ed il database necessario. Il website deve essere abilitato ad eseguire script PHP (meglio la versione 5.6) ed il database può essere MySQL.

Scarichiamo l’ultima versione dalla sezione download del sito www.mantisbg.com, io ho scaricato la 1.3.0, e scompattiamo il file .zip .

Trasferiamo i sorgenti nella cartella principale del website che abbiamo predisposto.

Una volta effettuato l’upload, colleghiamoci con il browser a http://mantis.mycompany.xyz, ci verrà mostrata la pagina dove inserire i dati di accesso al database.

[cml_media_alt id='254']Mantis setup database[/cml_media_alt]

Configurazione

Dopo aver concluso l’installazione di Mantis, provvediamo a configurarlo modificando le seguenti voci:

‘Hostname’ con il nome del server di database, tipicamente localhost se è lo stesso server che ospita anche il website.
‘Username’ con il nome dell’utente del database.
‘Password’ con la password dell’utente del database.
‘Database name’ con il nome del database, di default è bugtracker, ma se utilizziamo un hosting provider che assegna già i nomi è qui che va inserito.
‘Admin Username’, è il nome utente con i diritti di creazione dei database, da riempire se il database non è stato già creato e volete che lo faccia la procedura d’installazione.
‘Admin Password’, è la password dell’Admin Username.

Riempiti i campi, lanciamo ‘Install/Upgrade Database’, dovreste ottenere una pagina simile alla seguente:

[cml_media_alt id='256']Risultato creazione tabelle[/cml_media_alt]

Da notare le scritte su sfondo rosa: allertano su un possibile problema dovuto alla mancanza dell’utente Admin. Comunque le tabelle sono state create. In questo caso il database era già stato creato precedentemente pertanto non c’era bisogno delle credenziali di Admin del database.

Adesso potete fare il login, la password di default per l’utente administrator è root.

[cml_media_alt id='259']Primo login[/cml_media_alt]

Creazione dell’utente

Per sicurezza, la prima cosa che dovreste fare è creare un nuovo utente con livello di accesso amministratore e disabilitare quello di default ‘administrator’.

Per creare un nuovo utente, selezionare ‘Gestisci’ dal menu, dal sottomenu che compare selezionare ‘Gestione utenti’, cliccare quindi su ‘crea nuovo utente’.

[cml_media_alt id='260']nuovo account[/cml_media_alt]

Inserire il nome utente (nome che verrà usato per fare il login), il nome reale della persona, la email necessaria per il processo di conferma ed attivazione dell’account, il livello di accesso ‘amministratore’ e attivare il flag ‘abilitato’.
Premuto il tasto ‘Crea utente’, verrà inviata una mail all’indirizzo indicato contenente un link. Leggete il messaggio ricevuto in posta e cliccare per confermare la ricezione della mail ed impostare la password.

[cml_media_alt id='261']email conferma[/cml_media_alt]

Cliccato sul link, inserire username e password:

[cml_media_alt id='262']Impostazione password[/cml_media_alt]

Effettuate il login con il nuovo amministratore, andate in Gestione utenti e disabilitate l’account administrator.

Verifica dell’installazione

Per verificare l’installazione, andare all’indirizzo http://mantis.mycompany.xyz/admin/check/

Terminata l’installazione di Mantis e corretti tutti gli errori, è consigliato rimuovere la cartella /admin. Vi consiglio di conservarla in ogni caso perché potrebbe ritornare utile in caso di problemi.

Adesso potete creare i vostri progetti e gli altri account del vostro team di sviluppo. Dedicate un po’ di tempo alla lettura della documentazione di Mantis e ricordate che è uno strumento essenziale per scrivere software di qualità in team.

Alla prossima.

4.4/5 (5)

Please rate this

Lascia un commento